Archivio di 'Senza categoria'

Cesena-Ancona Matelica 2-0

10 Ottobre 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, domenica 10 ottobre 2021 ore 15. Ottava giornata di andata del girone B della Serie C.

 

Bortolussi gol (foto Cesena FC/Rega)

CESENA (4-4-2): Nardi; Steffè, Ciofi, Mulè, Favale (22′ st Gonnelli); Berti (22′ st Munari), Rigoni, Ardizzone, Ilari (34′ st Missiroli); Bortolussi (41′ st S. Shpendi), Caturano (34′ st Pierini). A disp.: Fabbri, Pollini, Brambilla, Nannelli, Pogliano, Yabre, Tonin. All.: Viali

ANCONA (4-3-3): Vitali; Noce (22′ st Tofanari), Iotti, Masetti, Di Renzo; Iannoni (22′ st Ruani (38′ st Vrioni)), Gasperi, D’Eramo (34′ st Sabattini); Faggioli (22′ st Del Sole), Sereni, Rolfini. A disp.: Canullo, Avella, Farabegoli, Maurizii. All.: Colavitto

ARBITRO: Mario Saia di Palermo. Assistenti: Luca Feraboli di Brescia e Stefano Camilli di Foligno. Quarto ufficiale: Michele Di Cairano di Ariano Irpino.

RETI: 32′ pt Bortolussi (C), 39′ stPierini (C)

NOTE: Ammoniti Rolfini (A), Iannoni (A), Ardizzone (C), Favale (C), Masetti (A)

In campo come sugli spalti: lo spettacolo lo danno gli altri ma alla fine quel che conta sono i tre punti e il Cesena mette altri tre mattoncini in saccoccia. Da apprezzare la prestazione di sacrificio messa in campo dagli uomini di Viali, non sempre precisi ma comunque coesi (fonte: tuttoCesena.it)

Olbia-Cesena 0-1

25 Settembre 2021

Olbia, Sabato 25 settembre 2021 ore 16, stadio Bruno Nespoli. Quinta giornata di Serie C, girone B.

OLBIA (4-3-1-2): Ciocci; Arboleda, Brignani, Emerson, Travaglini; Lella, Chierico, Palesi (31′ st Boccia); Ragatzu; Mancini (17′ st Occhioni), Udoh (45′ st Demarcus). A disp.: Van der Want, Pisano, Scanu, Giandonato, Pinna, Biancu. All.: Canzi

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Mulè, Pogliano (17′ st Lepri), Yabre (1′ st Steffè); Ilari (24′ st Berti), Rigoni, Ardizzone; C.Shpendi (12′ st Caturano), Bortolussi, Pierini (24′ st Tonin). A disp.: Fabbri, Benedettini, Brambilla, Munari, Nannelli, S. Shpendi. All.: Viali

ARBITRO: Aleksandar Djurdjevic di Trieste. Assistenti: Giuseppe Cesarano di Castellammare di Stabia e Manuel Marchese di Pavia. Quarto ufficiale: Leonardo Di Mario di Ciampino.

RETI: 49′ st Caturano (C)

NOTE: Espulso: Brignani (O). Ammoniti: Shpendi (C), Pierini (C), Lepri (C), Ardizzone (C)

Sembrava avviata alla parità, una prodezza di Caturano regala altri tre punti al Cavalluccio ed irrobustisce non poco la classifica.
Il secondo tempo risulta meno combattuto del primo, con il Cesena sempre in controllo dell’incontro pur non producendo chissà quali occasioni. I cambi di Viali offrono freschezza e, soprattutto, dall’espulsione dell’ex poco rimpianto Brignani che lascia i suoi in inferiorità numerica.
Ora si può guardare all’impegno con il Modena del prossimo martedì, consapevoli di avere le spalle coperte (fonte: TuttoCESENA).

Cesena-Matelica 2-3

19 Maggio 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, mercoledì 19 maggio 2021 ore 17,30. Secondo turno play-off serie C.

x

Di Gennaro a terra a fine partita (foto Rega/Cesena FC)

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi (14′ st Russini (40’st Sorrentino)), Ricci, Gonnelli, Favale; Capellini (14′ st Ardizzone), Di Gennaro, Steffè (37′ st Petermann); Zecca (37′ st Zappella), Caturano, Bortolussi. A disp.: Benedettini, Fabbri, Lepri, Collocolo, Munari, Nanni. All.: Viali

MATELICA (4-3-3): Vitali; Tofanari, Magri, De Santis, Di Renzo; Calcagni (27′ st Bordo), Pizzutelli (27′ st Mbaye), Balestrero; Volpicelli (27′ st Alberti), Moretti, Leonetti. A disp.: Calcagni, Martorel, Fracassini, Barbarossa, Baraboglia, Peroni, Franchi, Seminara, Maurizii. All.: Colavitto

ARBITRO: Daniele Rutella di Enna. Assistenti: Rosario Caso di Nocera Inferiore e Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto. Quarto ufficiale: Alessandro Di Graci di Como.

RETI 37′ pt Magri (M), 5′ st Calcagni (M), 24′ st Di Gennaro (C), 51′ st Ardizzone (C), 53′ st Balestrero (M)

NOTE Ammoniti: Gonnelli (C), De Santis (M), Colavitto (M), Ardizzone (C); Espulsi: Favale (C)

Non ci sono parole, il Cesena conclude la stagione 2020-21 con una sconfitta che fa malissimo. La rimonta finalizzata di Ardizzone ci aveva illuso tutti, neanche il tempo di festeggiare e Balestrero ha beffato Nardi. Nulla da dire, il Cesena ha lottato sino all’ultimo. Di certo questo Cesena qualche emozione ce l’ha regalata, ci sono aspetti da rivedere, dare un giudizio all’annata non è facile, soprattutto dopo un epilogo simile.

Cesena-Mantova 2-1

8 Maggio 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, sabato 8 maggio 2021 ore 20.45. Primo turno dei play-off di Serie C.

CESENA (4-3-3): Nardi; Zappella (23′ st Ricci), Ciofi, Gonnelli, Favale; Capellini (28′ st Ardizzone), Di Gennaro, Steffè; Zecca (38′ st Collocolo), Caturano (38′ st Petermann), Bortolussi. A disp.: Benedettini, Fabbri, Tonetto, Munari, Sorrentino, Nanni. All.: Viali

MANTOVA (4-4-2): Tosi; Bianchi, Zanandrea (19′ st Saveljevs), Milillo, Silvestro; Pinton (19′ st Zigoni), Zibert (33′ st Mazza), Gerbaudo (38′ st Sane), Guccione; Ganz (33′ st Silvestro), Cheddira. A disp.: Tozzo, Bertolotti, Zappa, Palmiero, Esposito, Fontana, Nappi. All.: Troise

ARBITRO: Marco Acanfora di Castellammare di Stabia. Assistenti: Salvatore Emilio Buonocore di Marsala e Amir Salama di Ostia Lido. Quarto ufficiale: Adalberto Fiero da Pistoia.

NOTE Ammoniti Gonnelli (C), Bianchi (M), Zappella (C), Zanandrea (M), Gerbaudo (M), Guccione (M)

RETI 31′ pt Bortolussi (C), 35′ pt Caturano (C), 45′ pt Ganz rig. (M)

Il Cesena amministra per tutta la ripresa e passa agilmente al secondo turno degli spareggi promozione. La rete del Mantova poteva incutere timore agli uomini di Viali, che però non hanno fatto una piega davanti ad una formazione che ha dato tutto ciò che aveva in corpo pur di riuscire a riacciuffare la gara. Un Di Gennaro stratosferico guida i bianconeri alla vittoria. Su di lui viene addirittura negato un rigore a dir poco evidente. Ottima prova nel complesso di tutti i romagnoli, adesso non rimane che scoprire chi sarà l’avversario al prossimo turno di play-off (fonte: TuttoCesena).

Cesena-Arezzo 3-1

2 Maggio 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, domenica 2 maggio 2021 ore 15. Trentottesima, ed ultima, giornata del campionato di Serie C girone B.

CESENA (4-3-3): Nardi; Zappella, Ciofi, Gonnelli, Favale (36′ st Tonetto); Steffè, Di Gennaro (30′ st Ardizzone), Collocolo (30′ st Petermann); Zecca, Sorrentino (18′ st Nanni), Bortolussi (36′ st Munari). A disp.: Benedettini, Fabbri, Ricci, Capellini, Russini, Caturano. All.: Viali

AREZZO (4-3-3): Sala; Luciani, Sbraga (34′ st Di Nardo), Cherubin (12′ st Ventola), Maggioni; Arini, Benucci (1′ st Di Grazia (12′ st Sussi)), Altobelli; Cutolo, Perez (1’st Iacoponi), Piu. A disp.: Melgrati, Karkalis, Zitelli, Di Nardo, Kodr, Di Paolantonio, Serrotti, Zuppel. All.: Stellone

ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta. Assistenti: Giorgio Rinaldi di Roma 1 e Francesco Valente di Roma 2. Quarto ufficiale: Mario Saia di Palermo.

RETI 13′ pt Sorrentino (C), 39′ pt Bortolussi (C), 34′ st Petermann (C), 45′ st Piu (A)

NOTE Ammonito Luciani (A). Espulso Altobelli (A)

Finisce qui la regular season. Il Cesena domina un Arezzo che si rende conto di giocarsi l’ultimo jolly per salvare la stagione solo dopo il sessantesimo. Il passivo potrebbe essere anche più pesante, ma i bianconeri non vogliono infierire su una squadra ormai morta. La rete trovata dagli ospiti al novantesimo è frutto solamente della casualità. Arrivano brutte notizie (per gli amaranto) dal Benelli, con il Ravenna che riesce ad agguantare i play-out all’ultima occasione disponibile.
L’avversario del Cavalluccio al primo turno degli spareggi sarà il Mantova, reduce dal pareggio in trasferta a Trieste (fonte: TuttoCESENA).

SüdTirol-Cesena 1-1

25 Aprile 2021

Bolzano, stadio Druso, domenica 25 aprile 2021 ore 20,30. Trentasettesima, e penultima, giornata del campionato di serie C girone B.

Südtirol (4-3-1-2): Poluzzi; Morelli, Polàk, Curto, Fabbri (39′ pt Malomo); Karic, Greco (38′ st Gatto), Beccaro (26′ st Fink); Casiraghi (26′ st Odogwu); Voltan (38′ st Rover), Fischnaller. A disp.: Pircher, Theiner, Vinetot, Tait, Magnaghi, Marchi. All.: Vecchi

CESENA (4-3-3): Nardi; Zappella, Gonnelli, Ricci, Favale; Di Gennaro (20’st Capellini), Petermann, Steffè (40′ st Collocolo); Zecca (32′ st Sorrentino), Caturano (20′ st Russini), Bortolussi. A disp.: Benedettini, Fabbri, Lepri, Tonetto, Munari, Nanni, Sorrentino. All.: Viali

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino. ASSISTENTI: Vincenzo Adriano Catucci di Pesaro e Francesco Cortese di Palermo. QUARTO UFFICIALE: Enrico Maggio di Lodi.

RETI 35′ pt Casiraghi rig. (S) 41′ pt Bortolussi rig. (C)

NOTE: Ammoniti Morelli (S), Steffè (C) Greco (S) Voltan (S) Capellini (C)

Il Cesena esce dallo Stadio Druso con un ottimo pareggio che di fatto spegne le speranze degli altoatesini di raggiungere un possibile primo posto, ma che interrompe anche la rincorsa dei romagnoli al sesto piazzamento in classifica. La partita è stata piena di occasioni da ambedue le parti, ma alla fine sono stati decisivi i due gol su rigore realizzati nel primo tempo da Casiraghi e Bortolussi. Ora il Cesena ha l’obiettivo rimasto di difendere il settimo posto: appuntamento a domenica prossima, quando i bianconeri sfideranno l’Arezzo penultimo allo stadio Dino Manuzzi.

Cesena-Imolese 0-2

18 Aprile 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, domenica 18 aprile 2021 ore 20,30. Trentaseiesma, e terzultima, giornata del campionato di serie C, girone B.

Viali urla (foto Rega/Cesena FC)

CESENA (4-3-3): Nardi; Longo, Ricci, Gonnelli, Favale (45′ st Tonetto); Capellini (17′ st Steffeè), Di Gennaro, Collocolo (17′ st Zecca); Bortolussi, Caturano, Russini (27′ st Nanni). A disp.: Benedettini, Fabbri, Zappella, Lepri, Petermann, Munari, Vallocchia, Sorrentino. All.: Viali

IMOLESE (4-3-3): Siano; Boccardi, Angeli, Carini, Aurelio; Lombardi (37′ st Della Giovanna), Torrasi (7′ st Alboni), Masala; Provenzano, Tommasini (37′ st Morachioli), Polidori. A disp.: Rossi, Nannetti, D’Alena, Rinaldi, Pilati, Onisa, Sabattini, Cerretti, Laghi. All.: Mezzetti

ARBITRO: Stefano Nicolini di Brescia. Assistenti: Riccardo Pintaudi di Pesaro e Mattia Politi di Lecce. Quarto ufficiale: Marco D’Ascanio di Ancona.

RETI 20′ st Polidori rig. (I), 44′ st Polidori

NOTE: Ammoniti Torrasi (I), Caturano (C), Capellini (C), Longo (C), Gonnelli (C), Viali (C)

Il Cesena lascia i tre punti all’Imolese che ha il merito di giocare una partita accorta e grintosa. Gli uomini di Viali non riescono mai ad impensierire seriamente Siano, chiamato solamente una volta al grande intervento, con un’ottima uscita su Caturano. I rossoblù si affacciano solamente due volte dalle parti di Nardi, ma riescono a batterlo in entrambe le occasioni. Al contrario i bianconeri rimangono continuamente nella metà campo avversaria, senza mai pungere la difesa. Giornata storta per tutti i romagnoli chiamati in causa quest’oggi, per fotuna i playoff sono già in cassaforte (fonte: TuttoCESENA).

Sambenedettese-Cesena 0-2

11 Aprile 2021

San Benedetto del Tronto, stadio Riviera delle Palme, domenica 11 aprile 2021 ore 15. Trentacinquesima giornata, e sedicesima di ritorno, del campionato di seri C girone B.

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Nobile; Fazzi (32′ st Scrugli), D’Ambrosio, Biondi (36′ st Cristini), De Goicoechea (1′ st Trillò); Botta, Rossi, Angiulli, Liporace (36′ st Bacio Terracino); Lescano, Babic (1′ st Chacon). A disp.: Laborda, Fuisco, Enrici, Di Pasquale, Maxi Lopez, De Ciancio. All.: Montero

CESENA (4-3-3): Nardi; Longo, Ciofi (25′ st Zappella), Ricci, Favale; Capellini (36′ st Petermann), Di Gennaro, Collocolo; Russini (25′ st Zecca), Caturano (25′ st Sorrentino), Bortolussi (44′ st Tonetto). A disp.: Benedettini, Fabbri, Lepri, Munari, Vallocchia, Nanni. All.: Viali

ARBITRO: Mario Saia di Palermo. Assistenti: Alessandro Maninetti di Lovere e Luca Feraboli di Brescia. Quarto ufficiale: Marco Acanfora di Castellammare di Stabia.

RETI: 30′ pt Collocolo (C), 33′ pt Capellini (C)

NOTE: Espulso Angiulli (S). Ammoniti Capellini (C), De Goicoechea (S), Liporace (S)

Grandissima prova di maturità del Cesena che nella ripresa contiene alla perfezione l’enorme qualità della Sambenedettese senza rischiare nulla. Gli uomini di Viali non hanno la stessa brillantezza messa in mostra nella prima frazione (per ovvie ragioni) ma riescono ugualmente a produrre interessanti manovre di gioco rendendosi pericolosi con Bortolussi e Sorrentino.
Da lodare ancora una volta è la regia di Di Gennaro che si conferma giocatore di categoria superiore. Merito va dato all’intuizione del mister di farlo giocare supportato da Capellini che gli consente di divincolarsi da compiti prettamente difensivi.
Ed una menzione d’onore oggi se la prende tutta il tabaccaio: spesso criticato a dismisura rispetto alle colpe che gli si potevano imputare, oggi ha sfoderato una prestazione a tutto tondo. Preciso e puntuale in interdizione, il gol su inserimento è il giusto premio alla sua stagione. Un campionato in cui ha saputo pazientare e si è sempre fatto trovare pronto quando chiamato in causa. Non proporgli il rinnovo sarebbe delittuoso (fonte: TuttoCESENA).

Ravenna-Cesena 2-2

7 Aprile 2021

Ravenna, stadio Benelli, mercoledì 7 aprile 2021 ore 15. Recupero della trentesima giornata, e nona di ritorno, del campionato di seri C giornata B. 

RAVENNA (3-5-2): Tomei; Jidayi, Codromaz, Alari (39′ pt Shiba); Ferretti, Esposito, Benedetti (22′ st Rocchi), Papa, Perri; Sereni, Marozzi (28′ pt Fiorani). A disp.: Raspa, Albertoni, Meli, Prati, Zanoni, Mancini, Martignago, Fiore, Boccaccini. All.: Colucci

CESENA (4-4-2): Nardi; Longo (1’st Capellini), Ricci, Gonnelli, Favale; Zappella (1’st Munari), Petermann (11′ st Di Gennaro), Steffè, Russini (20′ st Ciofi); Nanni, Bortolussi (11′ st Caturano). A disp.: Benedettini, Fabbri, Tonetto, Sorrentino, Vallocchia, Lepri. All.: Viali

ARBITRO: Marco Monaldi di Macerata. Assistenti: Massimiliano Bonomo di Milano e Giorgio Ravera di Lodi. Quarto ufficiale: Daniele De Tommaso di Rimini.

RETI: 9′ pt Ferretti, Papa 29′ st, 43′ st Di Gennaro, 46′ st Di Gennaro

NOTE Ammoniti: Esposito (R), Zappella (C), Alari (R), Russini (C), Longo (C), Benedetti (C), Gonnelli (C); Espulsi: Steffè (C)

Fino al 43′ del secondo tempo il Cesena avrebbe meritato di perdere. Un tiro nello specchio, una partita che si era incanalata perfettamente nei binari prediletti al Ravenna. Nonostante l’uomo in meno i ragazzi di Viali hanno tenuto il pallino del gioco sbattendo sul muro locale e facendo il gioco di Colucci. Dopo il 2-0 e dopo il rigore fallito da Caturano era facile sciogliersi. Il Cesena ha continuato ad attaccare. Queste sono le partite che le squadre vincenti ( per non dire grandi) non perdono. Queste sono le partite che le squadre in un’annata nera non vincono. Per la seconda volta in stagione il Cesena aggiusta una sitauzione complicatissima nel recupero, e non è un caso. Per come si era messa è un ottimo punto (fonte: TuttoCESENA).

Cesena-Mantova 0-0

3 Aprile 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, sabato 3 aprile 2021 ore 17,30. Trentaquattresima giornata, e quindicesima di ritorno, del campionato di serie C girone B.

CESENA (4-4-2): Nardi; Ciofi, Ricci, Gonnelli, Favale; Munari (37′ st Zappella), Petermann, Steffè, Russini; Caturano (37′ st Nanni), Sorrentino (9′ st Bortolussi). A disp.: Benedettini, Fabbri, Longo, Tonetto, Vallocchia, Capellini, Lepri. All.: Viali

MANTOVA (4-3-3): Tosi; Pinton(40′ st Silvestro), Milillo, Panizzi, Checchi; Gerbaudo (29′ st Zibert), Lucas Felippe, Di Molfetta; Guccione (40′ st Mazza), Ganz (15′ st Zigoni), Cheddira (40′ st Sane). A disp.: Bertolotti, Vencato, Zappa, Palmiero, Saveljevs, Esposito, Moreo. All.: Troise

ARBITRO: Luca Cherchi di Carbonia. Assistenti: Roberto Terenzio di Cosenza e Marco Carrelli di Campobasso. Quarto ufficiale: Cristian Cudini di Fermo.

NOTE: Ammoniti Favale (C), Felippe (M)

La noia ha la meglio nel sabato pomeriggio pre-pasquale cesenate. Ad una prima frazione dai ritmi bassi segue una ripresa senza neanche un’occasione pericolosa ambo le parti. Per il Cavalluccio è comunque un buon punto in chiave play-off: si dà continuità alla vittoria sul Gubbio, il Mantova resta dietro in classifica ed ora è eventualmente dietro ai bianconeri anche nel caso di arrivo a pari punti per il doppio scontro diretto.
Resta da capire cosa voglia fare il Cavalluccio da grande. Pur raggiungendo i play-off, la serie B per quest’anno rimane un sogno da cullare più che un obiettivo concreto. A fronte di una stagione positiva si faticano a comprendere le perplessità dei vertici societari di cui parlavamo in apertura di questo articolo. Come mai la distanza tra la proprietà e mister Viali sembra sempre più incolmabile? (fonte: TuttoCESENA)