Archivio di 'Da bordo campo'

Cesena-Pontedera 2-1

19 Ottobre 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, martedì 19 novembre 2021 ore 21. Decima giornata del campionato di Serie C Girone B.

CESENA (4-3-2-1): Nardi; Munari (24′ st Ciofi), Mulè, Gonnelli (15′ st Pogliano), Favale; Missiroli (24′ st Berti), Rigoni, Ardizzone; Pierini, Tonin (35′ st Ilari); Bortolussi (15′ st Caturano). A disp.: Benedettini, Yabre, Steffè, Brambilla, Nannelli, C. Shpendi, S. Shpendi. All.: Viali

PONTEDERA (3-5-2): Angeletti; Shiba, Espeche, Matteucci; Perretta (37′ st Mattioli), Catanese, Caponi, Marianelli (1′ st Mutton), Milani; Benedetti (32’st Barba), Magnaghi. A disp.: Sposito, Nicoli, Parodi, Bardini, Pretato, Bakayoko, D’Antonio, Regoli, De Iannon. All.: Maraia

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa. Assistenti: Amedeo Fine di Battipaglia e Andrea Nasti di Napoli. Quarto ufficiale: Giorgio Vergaro di Bari.

RETI: 7′ pt Bortolussi (C), 37′ pt Tonin (C), 22′ st Magnaghi (P)

NOTE: Ammoniti Matteucci (P), Ardizzone (C)

Ci sono ancora numerosi step di crescita da compiere. Il Cesena supera il Pontedera ma rischia di compromettere una gara che lo aveva visto in pieno controllo, dal 2 a 0 in avanti sino alla rete di Magnaghi. La sensazione che i toscani potessero pareggiare da un momento all’altro l’hanno avuta più o meno tutti ma alla fine la banda di Viali è riuscita a scrollarsi dal groppone i fantasmi passati (fonte: TuttoCESENA)

Grosseto-Cesena 0-1

2 Ottobre 2021

Grosseto, stadio Carlo Zecchini, 2 ottobre 2021 ore 17,30. Settima giornata del campionato di Serie C girone B.

GROSSETO (4-3-2-1): GROSSETO (4-3-1-2): Barosi; Raimo (35′ st Biancon), Ciolli, Siniega, Verduci (9′ st Semeraro); Fratini (9′ st Moscati), Vrdoljak, Serena; Cretella, De Silvestro (29′ st Marigosu); Dell’Agnello (35′ st Scaffidi). A disp.: Fallani, Piccoli, Salvi, Artioli, Ghisolfi. All.: Magrini

CESENA (4-3-3): Nardi; Munari (27′ st Nannelli), Ciofi, Pogliano, Favale (16′ st Rigoni); Steffè, Berti (27′ st Brambilla), Ardizzone; Pierini (27′ st Ilari), Caturano (39′ st C. Shpendi), Bortolussi. A disp.: Fabbri, Benedettini, Mulè, Yabre, Missiroli, Tonin. All.: Viali

ARBITRO: Enrico Gemelli di Messina. Assistenti: Elia Tini Brunozzi di Foligno e Andrea Barcherini di Terni. Quarto ufficiale: Francesco Burlando di Genova.

RETI: 34′ pt Bortolussi (C)

NOTE: Ammoniti Ciolli (G), Caturano (C), Vrdoljak (G), Ilari (C), Marigosu (G)

Altri tre punti fuori casa. Percorso netto. Il Cesena sembra spegnersi dopo l’uscita dal campo di Favale ma gli uomini di Viali sanno stringere i denti e portano a casa un altro successo importantissimo per puntellare la classifica. Ora è il momento di stappare l’Albana anche in casa…(fonte: TuttoCESENA) 

Cesena-Modena 1-2

28 Settembre 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, martedì 28 settembre 2021 ore 21. Sesta giornata di campionato di Serie C Girone B.

CESENA (4-3-3): Nardi; Steffè, Ciofi, Mulè (30′ st Munari), Favale (9′ st Yabre); Ilari (30′ st Nannelli), Rigoni, Ardizzone (40′ st Missiroli); Tonin (9′ st Pierini), Caturano, Bortolussi. A disp.: Benedettini, Fabbri, Pogliano, Brambilla, Berti, C. Shpendi, S. Shpendi. All.: Viali

MODENA (4-3-1-2): Gagno; Azzi, Pergreffi, Silvestri, Renzetti; Armellino, Gerli, Duca (17′ st Di Paola); Tremolada (35′ st Baroni); Minesso (16′ st Ogunseye), Bonfanti (43′ st Giovannini). A disp.: Narciso, Ponsi, Rabiu, Mosti, Marotta, Maggioni, Scarsella. All.: Tesser

ARBITRO: Paolo Bitonti di Bologna. Assistenti: Emanuele De Angelis di Roma 2 e Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto. Quarto ufficiale: Sajmir Kumara di Verona.

RETI: 18′ pt Caturano (C), 26′ pt Bonfanti (M), 20′ st Bonfanti (M)

NOTE: Espulso Ogunseye (M) Ammoniti Mulè (C), Duca (M), Renzetti (M), Steffè (C), Ciofi (C), Armellino (M)

La prima sconfitta arriva nella partita peggiore, al termine di un derby che ha visto i modenesi spadroneggiare in campo e una difesa bianconera sin troppo ballerina.
Il recupero della seconda frazione, che praticamente non si è giocato, lascia però un prezioso insegnamento: nessuno può permettersi di rompere le scatole a Viali per il (presunto) mancato gioco. La serie C è così che funziona, con buona pace degli esteti.

Viterbese-Cesena 0-1

19 Settembre 2021

Viterbo, domenica 19 settembre 2021 ore 17,30. Stadio Enrico Rocchi, quarta giornata del campionato di Serie C, girone B.

VITERBESE (3-4-2-1): Bisogno; Marenco (39′ st Errico), D’Ambrosio, Van Der Velden; Pavlev, Calcagni, Megelaitis (20′ st Foglia), Urso; Volpicelli (20′ st Simonelli), Murilo; Capanni (39′ st Tassi). A disp.: Daga, Fracassini, Ricchi, Alberico, Adopo, D’Uffizi, Zanon. All.: Dal Canto

CESENA (4-3-3): Nardi; Steffè, Ciofi, Mulè, Yabre (38′ st Pogliano); Ilari (28′ st Berti), Rigoni (13′ st Pierini), Ardizzone; Zecca (28′ st Nannelli), Caturano (38′ st Munari), Bortolussi. A disp.: Fabbri, Benedettini, Pogliano, Lepri, Munari, Brambilla, C. Shpendi, Tonin. All.: Viali

ARBITRO: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore. Assistenti: Giacomo Monaco di Termoli e Domenico Castro di Livorno. Quarto ufficiale: Matteo Dini di Città di Castello.

RETI: 36′ st Caturano (C)

NOTE: Ammoniti Zecca (C), Marenco (V), Caturano (C), Tassi (V), Munari (C)

La partita di Viali: lo spietato, l’esecutore. Si possono imputare difetti al mister bianconero ma queste sono sempre le sue partite: quando va a giocare in casa di squadre traballanti se le mangia, anzi se le divora.
Una vittoria tutta del tecnico che insiste con le due punte in contemporanea e sono proprio Bortolussi e Caturano a confezionare la rete che regala tre importantissimi punti al Cesena.
E se il gioco non brilla, la difesa è bella solida! (fonte: TuttoCESENA)

Cesena-Imolese 0-0

12 Settembre 2021

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, domenica 12 settembre 2021 ore 17,30. Terzo turno del campionato di Serie C Girone B.

CESENA (4-4-2): Nardi; Candela (41′ st Munari), Ciofi, Mulè, Yabre; Zecca (33′ st Tonin), Steffè (13′ st Rigoni), Ardizzone (42′ st Berti), Ilari (13′ st Pierini); Bortolussi, Caturano. A disp.: Benedettini, Fabbri, Munari, Pogliano, Lepri, Brambilla, Nannelli, Shpendi. All.: Viali

IMOLESE (4-3-3): Rossi (1′ st Santopadre); Lia, Rinaldi, Vona, Cerretti; Benedetti, D’Alena (35′ st La Vardera), A. Lombardi; Matarese (38′ st Belloni), De Sarlo (29′ st Angeli), Padovan (1′ st L. Lombardi). A disp.: Hysi, Boscolo Chio, Turchetta, Liviero, Masella, Boccardi, Torrasi. All.: Fontana

ARBITRO: Roberto Lovison di Padova. Assistenti: Giulia Tempestilli di Roma 2 e Franck Loic Nana Tchato Aprilia. Quarto ufficiale: Marco Emmanuele di Pisa.

NOTE: Espulso Vona (I). Ammoniti Ilari (C), D’Alena (I), Santopadre (I)

Finisce con un pareggio che più scialbo non si può. Nemmeno la superiorità numerica acquisita a quindici minuti dal termine permette al Cesena di avere la meglio di un’Imolese coriacea ma allo stesso tempo povera di iniziativa.
Queste sono partite da vincere a tutti i costi se ti chiami Cesena e giochi in Serie C…(fonte: TuttoCESENA)

Lucchese-Cesena 1-2

5 Settembre 2021

Lucca, stadio Porta Elisa, domenica 5 settembre 2021, ore 17,30. Seconda giornata del campionato di Serie C, girone B.

LUCCHESE (3-5-2): Coletta; Baldan, Papini, Bellich; Corsinelli (30′ st Gibilterra), Shaka Mawuli (38′ st Belloni), Bensaja, Frigerio, Nannini (44′ st Visconti); Fedato, Semprini. A disp.: Plai, Cucchietti, Bachini, Yakubiv, Picchi, Zanchetta, Lovisa, Brandi, Panati. All.: Carbone

CESENA (4-4-2): Nardi; Candela, Ciofi, Mulè, Yabre (1′ st Rigoni); Ilari, Ardizzone, Steffè, Zecca (45′ st Tonin); Bortolussi (24′ st Pierini), Caturano (36′ st Nannelli). A disp.: Fabbri, Pollini, Munari, Gonnelli, Lepri, Brambilla, Berti, Shpendi. All.: Viali

ARBITRO: Alberto Ruben Arena di Torre del Greco. Assistenti: Giuseppe Lipari di Brescia e Benedetto Torraca di La Spezia. Quarto ufficiale: Roberto Lovison di Padova.

RETI: 44′ pt Corsinelli (L), 3′ st Ardizzone (C), 5′ st Candela (C)

NOTE: Ammoniti Yabre (C), Zecca (C), Papini (L), Nannini (L), Baldan (L), Nannelli (C), Candela (C), Fedato (L)

Un moto d’orgoglio ad inizio ripresa permette al Cavalluccio di ribaltare la gara in soli cinque minuti. Dopodiché lo spartito torna ad essere quello della prima frazione, con i padroni di casa che ci provano con cross a ripetizione. Un filo di maggiore accortezza e il nulla disarmante che la Lucchese ha da offrire permettono al Cesena di prendersi i primi tre punti stagionali.
Da decifrare anche i cambi operati da Viali che portano la squadra a schiacciarsi. Bene per i tre punti ma quanti patemi inutili!
 😩

Cesena-Gubbio 0-0

29 Agosto 2021

Cesena, domenica 29 agosto 2021 ore 17,30, Orogel Stadium Dino Manuzzi. Prima giornata del campionato di Serie C, Girone B.

CESENA (4-4-2): Nardi; Candela, Ciofi, Mulè, Adamoli (30′ st Yabre); Zecca, Ardizzone, Steffè (30′ st Brambilla), Ilari (37′ st Rigoni); Tonin (12′ st Caturano), Bortolussi. A disp.: Fabbri, Benedettini, Lepri, Munari, Berti, Nannelli, Shpendi. All.: Viali

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti; Oukhadda, Signorini, Redolfi, Aurelio; Malaccari, Cittadino, Bulevardi; Arena (28′ st D’Amico), Sarao, Fantacci (19′ st Mangni). A disp.: Elisei, Meneghetti, Formiconi, Fedato, Spalluto, Francoforte, Sainz Maza, Migliorelli. All.: Torrente

ARBITRO: Luigi Carella di Bari. Assistenti: Giuseppe Pellino di Frattamaggiore e Michele Somma di Castellammare di Stabia. Quarto ufficiale: Erminio Cerbasi di Arezzo

NOTE: Ammoniti Oukhadda (G), Candela (C), Redolfi (G), Zecca (C)

Non è certo il debutto che tanti sognavano ma alla fine questo Cesena deve tenersi stretto il punto guadagnato. La partita non si limita a far suonare campannelli d’allarme. Queste sono sirene che squillano fortissimo! Il Gubbio domina e solo il palo salva per ben due volte un incolpevole Nardi. Bianconeri in affanno nei contrasti e soprattutto sulle fasce, altamente rivedibile l’atteggiamento dei terzini che si ostinano nel dribbling esponendo la squadra a pericolosi contropiedi.
Non mancano le occasioni dei padroni di casa ma sono frutto di ripartenze estemporanee e dell’estro dei singoli.
Ancora in alto mare.(fonte: TuttoCESENA).

Cesena-Ternana, le curve

22 Marzo 2017

Questa è senza dubbio una stagione che non ha regalato grandi gioie o soddisfazioni. Purtroppo, come spesso accade in queste situazioni, l’andamento del campo non aiuta affatto quello della Curva. Certo, siamo tutti d’accordo che si dovrebbe cantare a perdi fiato nonostante tutto, ma non sempre è facile, non sempre si riesce a trascinare la gente quando le partite annoiano a dire poco o i risultati sono negativi e la paura di retrocedere è grande. Nonostante questo sabato scorso oltre 1000 Bianconeri hanno raggiunto Ferrara e ieri la curva Mare ha fatto il suo dovere. Cori giusti e abbastanza seguiti dal settore superiore, a tratti anche dalla gradinata che è letteralmente andata in visibilio a pochi minuti dal termine per una vittoria che mancava in casa da tempi immemorabili.

 
Di fronte a noi 150 ternani. Uno striscione tenuto su a lungo con un eloquente ‘vergognateve‘.
 
Nell’intervallo tutto lo stadio ha applaudito i ragazzi dell’associazione Asca di Savignano che, proprio sotto la Curva Mare, si cimentavano in tenerissimi calci di rigore. 

Sassuolo-Cesena, le curve

20 Gennaio 2017

In un mercoledì gelato di gennaio 183 Bianconeri mossi dalla passione hanno raggiunto Reggio Emilia per la partita contro il Sassuolo.

sassuolo-ces

Una desolazione infinita al Mapei stadium. Curva e gradinata chiuse, tribuna mezza vuota e noi. Pensare che i neroverdi hanno disputato l’Europa league fa venire i brividi!! Abbiamo fatto un buon tifo, a tratti roboante in un silenzio agghiacciante.

Tanti i cori contro Giorgio Lugaresi in virtù dei recenti fatti societari e relative chiacchiere da Facebook.

Non abbiamo mollato mai e per una volta siamo stati ripagati! Finalmente! I pochi tifosi del Sassuolo non li abbiamo sentiti mai.

Adesso sarebbe proprio il caso di vincere anche in campionato e svoltare il campionato!

Avanti Bianconeri!

 

Sassuolo-Cesena, le curve

27 Dicembre 2014

Il sabato prenatalizio e la distanza non impossibile hanno fatto sì che diverse centinaia di cesenati fossero presenti nel settore ospiti del Mapei Stadium di Reggio Emilia, impianto che in passato ha visto i bianconeri impegnati in tante battaglie contro la Reggiana ora di fatto scippata del proprio impianto.

Bello il colpo d’occhio, almeno per quel che si poteva vedere con la tipica nebbia da Val Padana, con frequenti cori e tante bandiere bianconeri. Per una volta l’effetto casa è stato ribaltato, dal momento che il supporto del pubblico locale, come era lecito aspettarsi, è stato pressoché nullo.

Il Sassuolo è la terza squadra, per storia e risultati, della provincia di Modena (dopo Modena e Carpi) e oggi raccoglie perlopiù tifosi occasionali interessati alla Serie A molto più che ai colori neroverdi.