San Nicolò Notaresco-Cesena 2-2

Le squadre entrano in campo davanti ai tifosi bianconeri presenti a Teramo (foto Rega/Cesena FC)

Teramo, stadio Bonolis, giovedì 18 aprile 2019 ore 15. Trentaseiesima, e penultima, giornata del campionato di Serie D, girone F.

S.N. NOTARESCO (4-3-3): Monti; Di Stefano (43′ st Fabbriani), Salvatori, Dalmazi, Sieno; Candellori, Marcelli (35′ Fiscaletti), Bontà; Cancelli (32′ st Laringe), Minella, Moretti. A disp: D’Ostiglio, Colonna, Blando, Ruçi, Collevecchio, Fidanza. All: Cudini

CESENA (4-2-3-1): Agliardi; Noce, Ciofi, Benassi, Valeri (45′ st Rutjens); Biondini, De Feudis (35′ st Tola); Tonelli, Capellini (23′ st Fortunato), Munari; Alessandro. A disp:Bedendo, Marfella, Viscomi, Zamagni, Mantovani, Campagna, Andreoli. All: Angelini

ARBITRO: Daniele Virgilio di Trapani. Assistenti: Luca Landoni di Milano e Giorgio Ravera di Lodi

RETI: 39′ st Benassi (C), 14′ st Minella (N), 44′ st Fortunato (C), 47′ st Candellori (N)

NOTE: ammoniti Cancelli (N), Noce (C), Benassi (C)

TERAMO. E’ destino che si debba soffrire fino all’ultimo. Il Cesena nei primi 45’ fa il suo, nella ripresa ottiene l’aiuto dei cugini della Savignanese che si portano sul pari con la Savignanese, assapora la Serie C virtuale; poi subisce a sua volta il pareggio del Notaresco fino a quando Fortunato all’89’ segna quello il gol che tiene a -5 i marchigiani a due giornate dal termine. Nel recupero il patatrac: un flipper in area favorisce il Notaresco che ne approfitta, pareggia e fa avvicinare il Matelica. Adesso il vantaggio da gestire negli ultimi 180’ è di 3 punti; il successo casalingo con il Castelfidardo già retrocesso potrebbe non bastare nel caso in cui anche il Matelica dovesse ottenere bottino pieno al Nuovo Romagnoli di Campobasso. Finisse così ci si giocherebbe tutto all’ultima giornata negli scontri Real Giulianova-Cesena e Matelica-Isernia (Fonte: TuttoCESENA.it)

Technorati Tags: , ,