Cesena-Ravenna 4-0

No, mister, sono 4 non 3 (foto Cesena FC/Rega)

Cesena, Stadio Dino Manuzzi Orogel Stadium, domenica 15 novembre 2020 ore 17,30. Undicesima giornata del campionato di serie C, girone B.

 

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Gonnelli, Maddaloni, Favale; Steffè, Petermann, Ardizzone; Capanni (23′ st Koffi), Bortolussi, Russini. A disp.: Bizzini, Longo, Aurelio, Munari, Ricci, Sala, Campagna, Capellini, Zecca, Nanni All.: Viali

RAVENNA (3-5-2): Tonti (36′ pt Raspa); Caidi, Jidayi, Marchi; Franchini, Papa, Fiorani, De Grazia (8′ st Martignago) Perri; Mokulu, Ferretti. A disp. Alari, Vanacore, Shiba, Marozzi, Zanoni, Marra, Mancini, Sereni, Bolis, Cossalter. All.: Buscaroli

ARBITRO: Federico Longo di Paola. Assistenti: Lucia Abruzzese di Foggia e Ciro Di Maio di Molfetta. Quarto ufficiale: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa.

RETI:  3′ st Ciofi (C) 26′ st Ardizzone 29′ st Koffi 33′ st Ardizzone 

NOTE: Ammonito Marchi (R) Bortolussi (C) Koffi (C) Caidi (R) Espulso Jidayi (R)

Una partita senza storia quella giocata oggi al Manuzzi, con un Cesena cinico a colpire senza pietà un Ravenna troppo timido e in difficoltà, con l’unica scusante dell’uomo in meno patita a metà primo tempo. Terzo risultato utile consecutivo contratto per i bianconeri, che danno seguito alla vittoria di Pesaro e si confermano per l’ennesima volta padroni della Romagna…

Technorati Tags: , , , ,