Ravenna-Cesena 2-4

Ravenna, campo sportivo Benelli, mercoledì 6 novembre 2019 ore 20,30. Sedicesimi di Coppa Italia di Serie C.

Cesenati al Benelli in Coppa (foto Rega/Cesena FC)

RAVENNA (3-5-2): Cincilla; Nigretti, Ronchi, Sirri; Martorelli, Mustacciolo, Papa (1′ st Lora), D’Eramo (30′ st Giovinco), Ricchi (46′ pt Selleri); Raffini (12′ st Nocciolini), Fyda (12′ st Fiorani). A disp.: Spurio, Jidayi, Grassini. All.: Foschi

CESENA (3-4-3): Marson; Maddaloni, Ricci, Brunetti; Franchini (31′ st Rosaia), Franco, Valencia, Giraudo (38′ st Valeri); Zecca, Sarao, Zerbin (31′ st Capellini). A disp.: Agliardi, Stefanelli, Brignani, Ciofi, De Feudis, Butic, Pantaleoni, Borello. All.: Modesto

ARBITRO: Paolo Bitonti di Bologna. Assistenti: Giorgio Lazzaroni di Udine e Thomas Miniutti di Maniago

RETI: 6′ pt Giraudo (C), 9′ pt Giraudo (C), 7′ st Franco (C), 18′ st Nocciolini (R), 26′ st Fiorani (R), 49′ st rig. Sarao (C).

AMMONITI: Sarao (C), Valencia (C), Jidayi (R), Nigretti (R), Marson (C).

ESPULSI: 22′ pt Sirri (R), 48′ st Lora (R).

Il Cesena espugna il campo sportivo Benelli con un netto poker ma il risultato finale non deve trarre in inganno: non è certo stata una passeggiata. Il Cesena si ritrova avanti 2-0 dopo 10 minuti e poco dopo addirittura con l’uomo in più: va sul 3-0 ad inizio ripresa poi il blackout totale, con il Ravenna che incredibilmente, nonostante l’uomo in meno, recupera due reti e sfiora più volte il pareggio. Solo a tempo scaduto, dopo che il Ravenna è addirittura rimasto in 9, arriva il rigore del 4-2 finale firmato da Sarao. Cesena avanti in Coppa ma tanta, troppa sofferenza (come già accaduto a Rimini in campionato) in una partita che sarebbe stata da chiudere molto più facilmente.

Technorati Tags: , , , , , ,