Cesena-Sambenedettese 1-3

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, domenica 13 ottobre 2019 ore 15. Nona giornata del campionato di serie C, girone B.

Gianni Comandini leggenda bianconera con la maglia del Bronx Vigne 1989 (Foto Cesena Fc/Rega)

CESENA (3-4-3): Agliardi; Maddaloni (1′ st Zerbin), Brignani, Sabato (24′ st Brunetti); Ciofi, Franco, Valencia (30′ st De Feudis), Giraudo; Borello, Butic (30′ st Sarao), Zecca. A disp.: Marson, Stefanelli, Capellini, Pantaleoni, Rosaia, Valeri. All.: Modesto

SAMB. (4-3-3): Santurro; Rapisarda, Miceli, Di Pasquale, Gemignani; Rocchi (42′ st Biondi), Angiulli, Frediani (42′ st Trillò); Volpicelli (24′ st Orlando), Cernigoi, Di Massimo (12′ st Gelonese). A disp.: Raccichini, Fusco, Zaffagnini, Bove, Piredda, Carillo, Garofalo, Panaioli. All.: Montero

ARBITRO: Andrea Colombo di Como. Assistenti: Marco Carrelli di Campobasso e Mattia Polito di Lecce

RETI: 24′ pt Rapisarda (S), 29′ pt Angiulli (S), 17′ st Borello (C)

NOTE: Ammonito Brignani (C), Montero all. (S), Cernigoi (S), Brunetti(C), Franco (C). Espulso Santurro (S)

Il Cesena arriva al derby di Rimini nella peggiore maniera possibile. La sconfitta di oggi non lascia alibi per nessuno. Prestazione ampiamente insufficiente da parte dei giocatori e chi li allena. La Curva canta “Meritiamo di più”. In effetti, ci attendiamo doverose spiegazione a fronte di un tale scempio (fonte: TuttoCESENA).

Technorati Tags: , , , , , , ,