Recanatese-Cesena 2-1

Recanati, stadio Tubaldi, domenica 24 febbraio 2019 ore 14,30. Ventinovesima giornata, e decima di ritorno, del campionato di serie D girone F.

Cesenati a Recanati (foto Cesena FC/Rega)

RECANATESE (4-3-1-2): Sprecacè; Marchetti, Nodari, Esposito, Monti (40′ st Gambacorta); Lunardini, Raparo (29′ st Olivieri), Senigagliesi (10′ st Giaccaglia); Borrelli; Pera, Sivilla (45′ st Sopranzetti).
A disp.: Piangerelli, Rinaldi, Dodi, Candidi, Gigli. All.: Alessandrini

CESENA (4-3-3): Agliardi; Noce (32′ st Andreoli), Ciofi, Benassi, Valeri; Fortunato (25′ st Capellini), Biondini, Campagna (11′ st Zammarchi); Alessandro, De Angelis (11′ st Tonelli), Tortori (38′ st Rutjens).
A disp.: Sarini, Marfella, Viscomi, Tola. All.: Angelini

ARBITRO: Simone Galipò di Novara. Assistenti: Marco Toce di Firenze e Simone De Nardi di Conegliano

RETI: 19′ pt e 25′ pt Borrelli, 16′ st Tortori.

AMMONITI: Senigagliesi, Marchetti, Giaccaglia.

Questa volta niente happy end per il Cesena con Sprecacè che nel recupero si oppone alla grandissima su Davide Biondini e nega ai bianconeri la gioia del pareggio. La Recanatese vince così grazie alla doppietta di Borrelli nel primo tempo e ai grandi errori difensivi degli ospiti e fa 6 su 6 contro i Romagnoli. Intanto il Matelica passeggia, letteralmente vince senza fare fatica alcuna, contro la Sammaurese che invece aveva impegnato e non poco il Cesena. In questo momento del campionato la differenza tra le due squadre è impressionante: riesce tutto facile ai marchigiani inseguitori che vincono sempre senza subire rete, mentre il Cesena spesso e volentieri si fa perforare e fatica tantissimo ad ogni partita, che vinca o che perda. Nulla è perduto, certo: però ora che il margine di vantaggio sugli inseguitori è dimezzato le certezze di Beppe Angelini iniziano a vacillare pericolosamente (fonte: TuttoCESENA.it).

Technorati Tags: , ,