Cesena-San Nicolò Notaresco 3-2

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, mercoledì 12 dicembre 2018 ore 20,30. Diciassettesima giornata del campionato di serie D, girone F.

La Curva Mare contro il San Nicolò Notaresco (foto Rega/Cesena FC)

CESENA (4-2-3-1): Agliardi; Noce, Ciofi, Benassi, Valeri (30′ st Poggi); Campagna (50′ st Andreoli), De Feudis; Tortori (26′ st Capellini), Fortunato (17′ st Tonelli), Alessandro (47′ st Viscomi); Ricciardo. A disp: Sarini, Tola, Zamagni, Pastorelli.. All: Angelini.
SAN NICOLÒ NOTARESCO: Monti; Fabriani, Salvatori, Dalmazzi (45′ st Dalmazzi), Mozzoni (5′ st Sieno); Candellori, Blando, Bontà; Liguori (23′ st Laringe), Minella (37′ st  Manari), Moretti. A disp: D’Ostilio, Di Stefano, Fiscaletti, Ruçi, Leonzi, Marcelli. All: Antognozzi.
ARBITRO: Emmanuele di Pisa. ASSISTENTI Besozzi di Sondrio e Agostino di Sesto San Giovanni.
RETI: 11′ pt Ciofi (C), 15′ pt Minella (N), 23′ pt Salvatori (N), 46′ pt Tortori (C), 44′ st Benassi (C).
AMMONITI: Ciofi (C), Salvatori (N), De Feudis (C), Moretti (N).

È finita e il Cesena ha vinto, e il Matelica resta a +1. E per la prima volta nel corso di questa stagione i ragazzi di Angelini riescono a battere una formazione di alta classifica: prima di stasera solo un pareggio e tre sconfitte. Bene, anzi benissimo, ma le buone notizie finisco qui. Ora le cattive: la difesa bianconera è tutt’altro che impeccabile: per la seconda volta nel corso di questo campionato concede due gol nel corso della stessa partita e a più riprese è andata vicina a subire il terzo. Per la prima volta nella storia del neonato Cesena FC i bianconeri subiscono una rimonta, pur parziale: non era mai successo di andare avanti e ritrovarsi poi ad inseguire. Dal punto di vista del gioco gli abruzzesi hanno dominato e persino il pareggio sarebbe andato stretto al San Nicolò Notaresco: eppure il Cesena è stato bravo a trovare i guizzi vincenti pur senza dominare dal punto di vista tattico. Infine da segnalare l’infortunio a Valeri che potrebbe essere di natura muscolare e non banale e la sicura squalifica di De Feudis, diffidato e ammonito. Per stasera però godiamoci i tre punti ma consapevoli che c’è ancora tantissimo da lavorare per restare in scia al Matelica (fonte TuttoCESENA.it).

Technorati Tags: , , , , , ,