Cesena-Francavilla 2-0

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, domenica 14 ottobre 2018 ore 15. Sesta giornata del campionato di serie D Girone F.

Uniti risorgeremo, la coreografia della Mare. (Foto Rega/Cesena FC)

CESENA (4-2-3-1) Agliardi; Noce, Ciofi, Benassi, Valeri; Biondini, De Feudis; Campagna, Tortori (16′ st Zamagni, 38′ st Tola), Alessandro; Ricciardo (25′ st Capellini). A disp: Sarini, Poggi, Cola, Gori, Pastorelli, Casadei. All: Angelini

FRANCAVILLA (4-3-3) Spacca (11′ st Spataro); Coulibaly (39′ pt A. Di Renzo), Nazari, Bosco (36′ Molenda), Sanseverino; Mele, Bedin (28′ st Sanchez), Palumbo; Banegas, Cruz, Paravati (11′ st De Costanzo). A disp: Bellanca, Di Pinto, Di Renzo A., Gallo, Di Renzo S. All: Rachini

ARBITRO: Mattia Caldera di Como. Assistenti: Conti di Lecco e Torri di Como.

NOTE: ammoniti Coulibaly, Bosco (F), Alessandro (C). Esplulsi: Biondini (C), Molenda (F). 

RETI: 15′ st Alessandro (C), 42′ st Alessandro (C) su calcio di rigore 

L’altoparlante manda “Romagna capitale” a palla. I ragazzi festeggiano sotto la Mare, il Manuzzi è un trionfo di bianconero: il ritorno del Cesena a casa non poteva essere più dolce. Il Francavilla è battuto con un perentorio 2-0. Una delle rivali più accreditate per la promozione cade nel rinnovato fortino bianconero. Degli ospiti si ricorda solo un tiro ben deviato dal rientrante Agliardi, poi tanta organizzazione e manovra ma pericolosità pochina. Il Cavalluccio invece si esalta in 10 contro 11: l’espulsione di Biondini non penalizza gli uomini di Anegelini. Anzi. La svolta è subito, ad inizio ripresa. I bianconeri rientrano in campo con determinazione e pigiano subito sull’acceleratore. Dopo una traversa colpita da Tortori arriva la magia di Alessandro. A quel punto il Cesena rifiata un po’ e concede qualche metro agli ospiti. Che però non pungono e, anzi, vengono castigati in contropiede grazie a una percussione di Valeri (ne farà strada questo ragazzo): il numero 3 bianconero viene steso in area. Rigore ed espulsione. Ristabilita la parità numerica, Alessandro si presenta sul dischetto e spiazza il portiere. Nel finale Tola sfiora pure il tris. Ottime notizie anche dagli altri campi: la capolista San Nicolò è caduta in casa per mano della Savignanese. Meglio di così non poteva andare: Perfect day, come diceva il Tale, o quasi. Perchè l’unica brutta notizia di giornata è l’infortunio di Zammarchi che, secondo Angelini, starà fuori a lungo: “È uno stiramento o uno strappo”, ha spiegato il tecnico bianconero (Fonte: TuttoCESENA).

ALTRI RISULTATI: Castelfidardo-Sammaurese 0-1; Campobasso-Recanatese 0-0; Isernia-Jesina 1-0; Montegiorgio-Sangiustese 1-2; O. Agnonese-Avezzano 1-1; Pineto-Santarcangelo 1-0; R. Giulianova-Matelica 1-2; San Nicolò Notaresco-Savignanese 1-2; Vastese-Forlì 1-1.

CLASSIFICA: San Nicolò Notaresco, Matelica 15; Sangiustese 14; Cesena, Santarcangelo 13; Francavilla, Savignanese 10; Giulianova, Montegiorgio, Isernia, Forlì 8; Sammaurese, Recanatese 7; Jesina, Pineto 5; Campobasso, O. Agnonese, Vastese 3, Castelfidardo 2, Avezzano 1. 

Technorati Tags: , , ,