Spezia-Cesena 1-2

La Spezia, stadio Picco, sabato 3 marzo 2018 ore 15. Ventinovesima giornata, e ottava di ritorno, del campionato di Serie B Conte.it

Cesenati al Picco (foto Rega/AC Cesena)

SPEZIA (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col (33′ st Forte), Terzi, Giani, Lopez; Pessina, Bolzoni (30′ st Ammari), Mora (12′ st De Francesco); Mastinu; Marilungo, Granoche. A disp: Bassi, Manfredini, Capelli, Ceccaroni, Augello, Masi, Juande, Maggiore, Mulattieri. All: Gallo.

CESENA (4-4-1-1) Fulignati; Donkor, Suagher, Esposito, Perticone; Kupisz, Schiavone (38′ st Ndiaye), Di Noia, Vita, Dalmonte (33′ Fazzi); Jallow (39′ st Moncini). A disp: Agliardi, Eguelfi, Chiricò, Cacia, Kupsiz, Melgrati, Emmanuello, Laribi. All: Castori

ARBITRO: Ivano Pezzuto di Lecce. ASSISTENTI: Grossi di Frosinone e Scarpa di Reggio Emilia. QUARTO UOMO: Meraviglia di Pistoia.

RETI: 21′ pt Kupisz (C), 40′ pt Marilungo (S), 26′ st Jallow (C)

NOTE: ammoniti Schiavone (C), Jallow (C), Fazzi (C)

LA SPEZIA. Sì, forse la buriana è proprio passata e comincia il disgelo. La prima partita dopo il rinvio per neve contro la Pro Vercelli, la prima di marzo, mese in cui tradizionalmente le squadre di Castori vanno alla grande, regala la vittoria al Cesena. Tre punti pesantissimi perché conquistati nel pieno di un momento di crisi con la classifica che cominciava a farsi orrenda (ora resta ‘solo’ brutta ma è legittimo essere ottimisti) e contro una squadra che in casa fino ad ora aveva subito solo 6 gol facendo una caterva di punti. Ma ci sono altre buone ragioni per gonfiare il petto: si tratta del secondo blitz esterno del campionato, arrivato con una condotta di gara matura. Il Cavalluccio non ha dominato (e non era affatto il suo compito) ma ha giocato una partita attenta con una difesa e un centrocampo solidi, pronti a lanciare l’attacco. Soprattutto lo scatenato gambiano Jallow, oggi all’undicesima rete in campionato. Le occasioni parlano chiaro: ne ha create di più il Cesena e Fulignati non è mai stato realmente impegnato. Stavolta la macchina di Castori ha funzionato a dovere: tutti compatti e pronti a ripartire. Con questo risultato il Cesena aggancia il Novara al quintultimo posto ma i pietosi hanno una partita in più. Martedì, nel recupero contro la Pro Vercelli (che ha due partite in meno), è vietato sbagliare (fonte: TuttoCESENA.it). 

Technorati Tags: , , , , , , , ,