Cesena-Bari 1-1

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, sabato 20 gennaio 2017 ore 20,30. Ventiduesima giornata, e prima di ritorno, del campionato di serie B Conte.it

L’esultanza al gol di Laribi (Foto AC Cesena/REGA)

CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone; Kupisz (42′ st Cacia), Schiavone (38′ st Emmanuello), Di Noia, Dalmonte (19′ st Vita); Laribi; Jallow. A disp: Melgrati, Agliardi, Mordini, Setola, Esposito, Sbrissa, Ndiaye, Moncini, Panico. All: Castori

BARI (4-3-3): Micai; Sabelli, Diakitè, Marrone, D’Elia; Tello, Basha, Anderson (31′ st Brienza); Improta (43′ st Floro Flores),  Kozak (25′ st Cissè), Galano. A disp: De Lucia, Conti, Oikonomou, Balkovec, Fiamozzi, Gyomber, Petriccione, Busellato, Floro Flores, Iocolano. All. Grosso.

Arbitro: Valerio Marini di Roma. Assistenti: Dario Cecconi e Gianluca Sechi. Quarto uomo: Cristian Cudini.

Note: ammoniti Marrone (B), Kupisz (C), Kozak (B), Tello (B)

Reti: 13′ pt Laribi (C), 5′ st Suagher (autogol, B).

CESENA. Tra Cesena e Bari finisce a taralli e Sangiovese nel senso che le due squadre nel finale non ne hanno più (specialmente i bianconeri) e si accontentano di un punticino. Ad offrire le prelibatezze regionali però è il Cesena che fatto tutto da solo: il gol (di Laribi: splendido) e l’autogol a favore dei pugliesi. C’è da dire che per lunghi tratti della partita l’agonismo non è mancato e i bianconeri sono stati padroni del gioco per tre quarti della gara. Ad influire lo sfortunato e clamoroso autogol di Suagher. Un infortunio che nella dinamica ha un po’ ricordato quello celebre di Renzetti ai playoff contro lo Spezia. Da quell’episodio il Cavalluccio si è progressivamente sgonfiato anche se non ha rinunciato a portare a casa i tre punti. Specialmente un colpo di testa di Jallow (di pochissimo fuori) avrebbe meritato migliore sorte. I Galletti possono recriminare per un incrocio dei pali colpito nel finale da Cissè ma, sinceramente, il gioco da prima della classe, da squadrone con giocatoroni e (ingaggioni), non si è visto. Anzi, quando i bianconeri si sono un po’ chiusi e il Bari ha provato a gestire il palleggio, pareva che i suoi giocatori non sapessero cosa fare della palla con una manovra estenuante e poco efficace. Nel complesso per i ragazzi di Castori si tratta di un buon punto che permette di sorpassare temporaneamente il Brescia (impegnato domani con l’Avellino) e di agganciare l’Entella al sestultimo posto. Peccato perché il primo tempo ci aveva regalato un gran bel Cesena (fonte tuttocesena.it)

Technorati Tags: , , , ,