Cesena-Salernitana 3-3

Cesena, Dino Manuzzi Orogel Stadium, domenica 12 novembre 2018 ore 15. Quattordicesima giornata del campionato di serie B Conte.it.

Cascione ricorda Giulio, tifoso del Bronx Vigne, poco prima del fischio d’inizio (foto AC Cesena/Rega)

CESENA (4-4-1-1): Agliardi; Perticone, Esposito, Scognamiglio, Fazzi; Kupisz (41′ st Vita), Schiavone (30′ st Cascione), Kone, Dalmonte (34′ st Panico); Laribi; Jallow. A disp: Melgrati, Mordini, Rigione, Setola, Cascione, Maleh, Sbrissa, Gliozzi, Moncini, Esposito. All: Fabrizio Castori.
SALERNITANA (3-5-2): Adamonis; Pucino, Mantovani, Vitale; Gatto, Minala (25′ st Di Roberto), Signorelli (41′ st Rizzo), Ricci, Alex; Rodriguez (12′ st Rossi), Bocalon. A disp: Russo, Iliadis, Asmah, Della Rocca, Odjer, Zito, Cicerelli, Kiyine, Di Roberto, Kadi. All: Alberto Bollini.
ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone. Assistenti: Cangiano di Napoli e Lanotte di Barletta. Quarto ufficiale: Baroni di Firenze.
RETI: Kupisz (C) 3′ pt, Kone (C) 22′ pt, Rodriguez (S) 27′ pt, Laribi (C) 21′ st, 26′ st Bocalon (S), 33′ st Ricci (S)
NOTE: ammoniti Kone (C), Jallow (C), Rodriguez (S), Fazzi (C), Gatto (S), Perticone (C) Espulso: Gatto (S)

Un pari che fa male. Un altro. Dopo le rimonte subite dal Novara e dall’Entella, il Cesena si fa ripigliare anche dalla Salernitana. Sul 3-1 e con un uomo in più pareva fatta, invece ci ritroviamo a commentare un’altra X di cui faremmo volentieri a meno. Il Cavalluccio continua la serie positiva ma butta via ancora una volta due punti. Come al solito le belle cose fatte vedere in attacco sono vanificate da una difesa decisamente rivedibile. Ai ragazzi in bianconero non fa difetto l’impegno e la grinta e, a tratti, il gioco è anche piacevole. Tuttavia vi sono delle amnesie difensive che compromettono tutto. O quasi. Un punto è meglio che niente ma a suon di pareggi si va poco lontano (fonte: TuttoCesena.it). 

Technorati Tags: , , , ,