Avellino-Cesena 1-1

Avellino, stadio Partenio, sabato 22 aprile 2017 ore 15. Trentasettesima, sedicesima di ritorno, giornata del campionato di serie B Conte.it

Cesenati al Partenio (Foto AC Cesena/Luigi Rega)

AVELLINO (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Jidayi, Djimsiti, Perrotta; Laverone, D’Angelo, Omeonga (84′ Belloni), Lasik (53′ Paghera); Castaldo (18′ st Bidaoui), Ardemagni.
A disp: Lezzerini, Verde, Asmah, Soumarè, Solerio, Bidaoui, Camarà. A disp.: All.: Novellino

CESENA (4-3-3): Agliardi; Balzano, Capelli, Ligi, Renzetti; Crimi, Laribi, Garritano; Ciano (83′ Di Roberto), Cocco, Panico (87′ Vitale).
A disp.: Bardini, Cavallari, Gasperi, Rigione, Falasco, Setola, Rodriguez. All.: Camplone

MARCATORI: 13′ Ardemagni, 28′ Radunovic

ARBITRO: Minelli di Varese

AMMONITI: 41′ Renzetti, 44′ Lasik, 56′ Paghera, 67′ Ardemagni, 83′ Ligi

ESPULSO: 68′ Ardemagni

AVVELINO. Fa tutto il Cesena: regala un gol ad Ardemagni (liscio di Ligi), trova il pareggio con Laribi  (erroraccio di Radunovic) e sbaglia l’impossibile sottoporta nel finale, quando è in vantaggio di un uomo. Già, perché proprio Ardemagni al minuto 68 si fa prima ammonire e poi espellere per proteste.

Ciano prova a colpire ma Panico involontariamente salva sulla linea quindi nel finale Di Roberto incredibilmente di testa appoggia fuori: nel mezzo Bidaoui si beve mezza difesa bianconera e da ottima posizione calcia incredibilmente sull’esterno della rete per quella che sarebbe stata la più atroce delle beffe.

Col senno di poi il pari è accettabile: restano i rimpianti per le occasioni (e la superiorità numerica) non sfruttate ma resta anche la consapevolezza che il Cesena questa gara ha rischiato di perderla seriamente nel finale.

Technorati Tags: , , , , , ,