Cesena-Brescia 1-1

Cesena, Orogel Stadium Dino Manuzzi, martedì 4 aprile 2017 ore 20,30: trentaquattresima giornata, e tredicesima di ritorno, del campionato di serie B Conte.it

6E3A6703

Curva Mare contro il Brescia (foto AC Cesena/Rega)

CESENA (3-5-2): Agliardi; Perticone, Capelli, Ligi; Balzano (67′ Di Roberto), Laribi (76′ Vitale), Schiavone, Garritano, Falasco; Ciano (70′ Panico), Cocco.
A disp.: Bardini, Renzetti, Akammadu, Cavallari, Setola, Gasperi. All.: Camplone

BRESCIA (4-3-3): Arcari; Calabresi, Romagna, Blanchard, Coly; Bisoli, Pinzi, Martinelli; Camara (58′ Ferrante), Torregrossa (70′ Lancini), Bonazzoli (87′ Caracciolo).
A disp.: Festa, Caracciolo, Crociata, Prce, Ndoj, Mauri, Fontanesi. All.: Cagni

MARCATORI: 14′ Schiavone, 38′ Coly

ARBITRO: Pinzani di Empoli

AMMONITI: 24′ Falasco, 26′ Blanchard, 59′ Cocco, 72′ Pinzi, 80′ Calabresi, 92′ Coly, 94′ Ligi.

CESENA. Un gol piuttosto fortunoso, il pronto pareggio degli ospiti che poi non combinato quasi nulla per il resto della gara e il Cesena che sbaglia il 2-1. Ormai per vincere i bianconeri devono segnare due reti, perché una non è mai abbastanza. E due reti non le segnano praticamente mai. La partita con la Ternana è stata un’eccezione.

Col Brescia del catenaccio Cagni solito copione di sempre. Questa volta i bianconeri sono anche fortunati, con Arcari che pasticcia e favorisce la rete di Schiavone. Poi però non si concretizza mai la maggiore pericolosità offensiva e il pareggio è semplicemente inevitabile.

Technorati Tags: , ,