Cesena-Ternana, le curve

Questa è senza dubbio una stagione che non ha regalato grandi gioie o soddisfazioni. Purtroppo, come spesso accade in queste situazioni, l’andamento del campo non aiuta affatto quello della Curva. Certo, siamo tutti d’accordo che si dovrebbe cantare a perdi fiato nonostante tutto, ma non sempre è facile, non sempre si riesce a trascinare la gente quando le partite annoiano a dire poco o i risultati sono negativi e la paura di retrocedere è grande. Nonostante questo sabato scorso oltre 1000 Bianconeri hanno raggiunto Ferrara e ieri la curva Mare ha fatto il suo dovere. Cori giusti e abbastanza seguiti dal settore superiore, a tratti anche dalla gradinata che è letteralmente andata in visibilio a pochi minuti dal termine per una vittoria che mancava in casa da tempi immemorabili.

 
Di fronte a noi 150 ternani. Uno striscione tenuto su a lungo con un eloquente ‘vergognateve‘.
 
Nell’intervallo tutto lo stadio ha applaudito i ragazzi dell’associazione Asca di Savignano che, proprio sotto la Curva Mare, si cimentavano in tenerissimi calci di rigore. 

Technorati Tags: , , , ,